Nelle Fondazioni culturali i privati non possono sostituire il pubblico.